Lettera a Giuseppina – 17 Settembre 1796

A Giuseppina, a Milano.

Verona, 17 Settembre 1796.

Mia cara,

io scrivo molto spesso, tu di rado. Sei dispettosa e irrispettosa; molto irrispettosa, oltre che irriguardosa. Ingannare un povero marito, un amante affezionato, è sleale. Dovrebbe lui perdere i suoi diritti perché è lontano, pieno fino al collo di lavoro, preoccupazione, ansietà. Senza la sua Giuseppina, senza la sicurezza del suo amore, cosa gli rimane nell’intero mondo. Che cosa farà?

Ieri abbiamo avuto un conflitto molto sanguinoso; il nemico ha perso pesantemente, ed è stato completamente battuto. Gli abbiamo sottratto la periferia di Mantova.

Addio, incantevole Giuseppina; una di queste notti la porta sarà spalancata con un colpo, come da un marito geloso, e in un attimo sarò tra le tue braccia.

Mille baci affettuosi.

#Bonaparte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...